Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Greek Japanese Portuguese Russian Slovenian Spanish

Boletus luridus   Schaeffer

Cappello
diametro da 6 a 20 cm, da emisferico a convesso; margine da inflesso a curvato; cuticola da finemente feltrata a quasi liscia, leggermente viscida con l’umido; di colore molto variabili: giallo, bruno chiaro, marrone, rossastro.
Tubuli
liberi al gambo; colore da giallo a olivastro.
Pori
piccoli, da aranciati  a  rossi, infine  rosso cupo; al tatto virano subito al blu.
Gambo
dimensioni 4-15 (20)  x  3-5 cm, cilindraceo, claviforme e farcito; colore aranciato-rossastro, giallastro alla sommità e  rosso barbabietola alla base; ha un evidente reticolo rosso in rilievo, allungato e limitato alla metà  superiore: al tocco vira immediatamente al blu.
Carne
soda, compatta sul cappello, giallognola,  alla base è rossastra; al taglio vira al blu; odore fungino, sapore dolce.
Habitat
simbionte, ubiquitario, molto comune. Estate – autunno.
Microscopia
a) -  spore:  12-14 x 5-6,5 µm, subfusiformi,   bruno-olivastre in massa,
b) -  basidi: 14-18  x  4,5-5,5 µm, clavati, tetrasporici,
c) -  cistidi: 41-45  x  10-13 µm, lageniformi.

Osservazioni
un indice sicuro di riconoscimento è la colorazione aranciata della carne  del cappello a contatto con i tubuli; sezionando il carpoforo,  questo particolare, si evidenzia, con   una linea rossa fra  tubuli e carne    (linea di   Bataille); commestibile dopo cottura.