Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Greek Japanese Portuguese Russian Slovenian Spanish

Ganoderma lucidum   (Leyss. : Fr.) P. Karst.  

Cappello
100 mm, spessore 13 mm, dimidiato, semicircolare, superficie  bitorzoluta-corrugata, zonata concentricamente,   liscia e di aspetto laccato, di colore bruno-rosso porporino con l'orlo  biancastro-giallognolo nel giovane .
Imenoforo
formato da tubuli  alti fino a 10 mm, monostratificati, bruno-pallido,  pori minuti poligonali da biancastri nel giovane, a  ocra brunastri,  infine  brunastri. L' imenoforo dell'esemplare fotografato era formato per la maggior parte da zone con colorazioni   porporine, formate da tubuli non completamente sviluppati  con pori mai aperti.
Gambo
30 x 10 mm, laterale lucido, poi opaco, subcilindrico, bitorzoluto-noduloso, concolore al cappello.
Carne
suberoso-legnosa, scarsa, formata da due strati, uno sottocuticolare bruno-pallido, ed uno dal quale si dipartono i tubuli di colore bruno-tabacco, odore inizialmente fungino, poi come di legno o fieno, sapore dolce.
Microscopia
spore 8,8 x 10,5 - 5,8 -7,5  µm, Qm = 1,54