Italian Arabic Chinese (Simplified) English French German Greek Japanese Portuguese Russian Slovenian Spanish

Ascocarpo
a forma di coppa più o meno concava, con diametro da 22 a 33 mm, spesso compresso lateralmente, con margine involuto e ondulato, talvolta fessurato; imenio liscio, brunastro; la superficie esterna, sterile,  è vellutata; di colore  ocraceo-grigiastro, a volte più sbiadito.
Gambo
dimensioni 22-28 x 3-6 mm, irregolarmente cilindraceo e profondamente solcato da costolature irregolari molto evidenti; glabro, biancastro  e lievemente pruinoso,  grigiastro all’apice.
Carne
biancastra, ceracea, cartilaginosa; inodore e di sapore fungino lieve.
Habitat
saprofita su zone sabbiose o terreni nudi, gregario, non cespitoso; primaverile.
Microscopia
a) - spore: largamente ellissoidali, 18-20 x 10-12 µm, con grossa guttula centrale, ialine, uniseriate nell’asco,
b) - aschi: 180-260 x 13-17 µm, subcilindracei, ottosporici,
c) - parafisi: cilindracee, settate, ingrossate alla sommità fino a 7 µm.
Osservazioni
per le costolature del gambo che si prolungano sulla coppa, può essere scambiata con Helvella acetabulum, di taglia maggiore e di colore bruno-grigiastro.